I signori della notte. Storie di vampiri italiani: un’antologia del terrore

Uscire dalla propria comfort zone non è mai una cosa semplice, soprattutto perché si innesca – almeno nel mio caso – uno strano meccanismo mentale che porta ad arginare o meglio a bloccare qualsiasi contaminazione esterna. Mi rendo conto che forse è un approccio un po’ sbagliato ma purtroppo così deve andare, dal momento che il tempo per leggere è sempre troppo poco e i libri invece si accumulano sempre di più.

Eppure quando Luca Raimondi mi ha proposto la lettura di questa antologia di cui è stato il curatore, ho stranamente accettato, probabilmente mossa dalla curiosità verso l’argomento e dall’essenzialità della copertina, che senza fronzoli e senza particolari uscite pirotecniche, anticipa una sua solidità costitutiva e argomentativa.

I signori della notte. Storie di vampiri italiani, raccoglie infatti ben quattordici racconti scritti da quindici autori italiani che si sono confrontati con la figura mitica che Bram Stoker ha consegnato all’immaginario collettivo ovvero quella del vampiro più celebre in assoluto ovvero Dracula.

i signori della notte storie di vampiri italiani

Bram Stoker

Occorre sottolineare che i vampiri sono esseri affascinanti e mitologici che sono ormai entrati, di gran prepotenza, a far parte dell’immaginario collettivo e in questa antologia coraggiosa proposta da Luca Raimondi, la figura del vampiro viene totalmente reinterpretata in una chiave nuova, insolita o quanto meno inaspettata, che fa dimenticare totalmente i vampiri belli e patinati alla Twilight e propone invece uomini e donne – apparentemente dalle sembianze comuni ma dotati invece di risvolti piuttosto sinistri e mostruosi – il tutto in salsa nostrana e spesso addirittura contemporanea, seppur mantenendo il classico alone misterioso e arcaico che tutti ben conosciamo.

I signori della notte. Storie di vampiri italiani

I vampiri di Twilight

I signori della notte. Storie di vampiri italiani propone storie ambientate da nord a sud dell’Italia e forse dal momento che – almeno a detta degli addetti ai lavori – sono davvero pochi i romanzi e i racconti italiani che parlano di vampiri, questo è lo spunto ideale per fotografare – attraverso il crepuscolo, il buio, la notte ma soprattutto mediante la paura – le vicissitudini sinistre e le atmosfere atipiche in diverse parti d’Italia, soprattutto nei confronti dei fenomeni di vampirismo.

Ecco perché I signori della notte. Storie di vampiri italiani racchiude storie e situazioni abbastanza disparate tra loro, ambientate in svariate epoche, tra piazze storiche, vicoletti, basi militari abbandonate o semplici radure e nelle quali i protagonisti sono esseri insoliti, capaci di mimetizzarsi tra la gente comune e di mostrare il loro lato malvagio e demoniaco e che sapranno sicuramente come catturare l’attenzione del lettore, dal più avvezzo al più distratto.

I signori della notte. Storie di vampiri italiani., AA.VV., Morellini Editore, 2018 pp.310.

Comments

comments

2 thoughts on “I signori della notte. Storie di vampiri italiani: un’antologia del terrore

  1. Ciao Chiara! Aspettavo la tua recensione e mi hai convinta Una curiosità: i racconti sono scritti solo da autori contemporanei o raccoglie anche scritti prodotti nei secoli scorsi?

    • Ciao Federica, grazie per l’attenzione…ti confermo che gli scrittori sono tutti contemporanei e l’antologia è davvero ben curata. Se sei appassionata del genere o semplicemente curiosa, te lo consiglio. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *